Una breve STORIA DELLA SCRITTURA VIETNAMESE - Sezione 4

Hits: 727

Donny Trương1
School of Art alla George Mason University

... continua per la sezione 3:

SFIDA DEL DESIGN

    Il design dei segni diacritici e la loro perfetta integrazione con le lettere è cruciale nella realizzazione Scrittura vietnamita chiaro e leggibile. I segni devono essere coerenti nell'intero sistema di caratteri per creare un flusso di testo ininterrotto. I tratti dei segni devono funzionare bene con le lettere di base per aiutare i lettori a determinare il significato delle parole. Non devono intralciare la lettera di base e scontrarsi con le lettere adiacenti. Considerando equilibrio, armonia, spazio, posizione, posizionamento, contrasto, dimensioni e peso, i progettisti devono superare ogni sfida per creare un carattere tipografico di successo per i vietnamiti. Gli esempi in questo capitolo servono come riferimenti per i progettisti per evitare insidie ​​durante la creazione Lettere vietnamite.

POSIZIONE

    La posizione dei segni diacritici può variare. Come illustrato qui, gli accenti possono essere posizionati sul lato destro di un circonflesso, su entrambi i lati (di solito un acuto a destra e una tomba a sinistra) o in alto. Gli accenti a destra sono ideali per la coerenza e il flusso naturale del testo. Gli accenti su entrambi i lati sono più distinguibili, ma potrebbero rallentare il processo delle saccadi. Gli accenti in alto sono più equilibrati, ma potrebbero influenzare il comando. Per la facilità e il comfort della lettura, gli accenti (tra cui un gancio sopra) sono consigliati posizionati in modo coerente sulla destra, ma i progettisti del tipo dovrebbero scegliere le posizioni che meglio si adattano al loro design.

EVITARE LA COLLISIONE

    I segni diacritici non devono scontrarsi con le lettere adiacenti. Gli accenti devono apparire in equilibrio con le loro lettere di base e le lettere accanto a loro. Nel seguente esempio, un acuto (dunnoiunc) si è schiantato contro la lettera t e grave (dunehiEn) si è schiantato contro la lettera đ a Palatino (fondo). I risultati sono sconcertanti e distraenti; pertanto, si deve evitare la collisione negli accenti, che Noto Serif (top) ha realizzato.

crenatura

    Per evitare collisioni, le lettere con accenti necessitano di alcune modifiche alla spaziatura. La chiave non è solo l'equilibrio tra le lettere, ma anche i segni diacritici. Le lettere e i segni diacritici devono essere in armonia nel suo insieme. Nel seguente esempio, le vocali con tombe (sopra) sono leggermente piegati per evitare di toccare le lettere maiuscole precedenti e di lavorare insieme come un'unità per formare una parola.

CORNO DI KERNING

    Se la lunghezza di un corno sulla lettera U è troppo largo, può effettuare la spaziatura con la lettera successiva. Con le lettere diagonali in particolare, il divario tra le lettere (Ư e  T) può essere grande quanto uno spazio di parole se le lettere sono cancellate l'una dall'altra. D'altra parte, stringere la crenatura può oscurare parte dell'elemento critico del corno a U. L'accorciamento della lunghezza del corno a U è preferibile alla sovrapposizione delle due lettere.

CORNO DI PERING

    In Parole vietnamite, la lettera ư e la lettera ơ spesso vanno insieme in coppia: Uo. Ecco alcuni esempi: Trương (il mio cognome), trường (scuola), thương (amiamo), tương (soia), trước (prima), sương (rugiada), chương (capitolo), phương hướng (direzione), xương sường (costola) e tưởng tượng (immagine). Di conseguenza, il design e il posizionamento delle corna su entrambe le lettere dovrebbero essere il più coerenti possibile. Le loro forme dovrebbero essere simili. Dovrebbero anche avere la stessa altezza.

DIMENSIONE E PESO

   In vietnamita, i segni diacritici svolgono un ruolo importante nel contrassegnare i toni: senza di essi, il significato può essere comunicato male. Pertanto, le dimensioni e il peso dei segni diacritici devono essere perfettamente integrati. I segni di tono devono essere chiari e forti come le loro lettere di base.

ARMONIA

    Poiché i segni diacritici sono fondamentali nei vietnamiti, devono essere decifrabili da soli e coerenti con le lettere. Le dimensioni, la forma e il peso degli accenti devono bilanciare con le loro lettere di base. Lo spazio tra i glifi di base e i segni diacritici deve essere proporzionale e coerente. Per esempio, Arno, progettato da Robert Slimbach, ha caratteristiche calligrafiche che sono in armonia tra tratti di lettere e accenti. I segni diacritici sono stati progettati per far parte delle lettere.

CAPITALI

   Le capitali accentate rappresentano una sfida per il comando a causa del limite di spazio. Perché le lettere maiuscole e i segni diacritici funzionino insieme, i progettisti del tipo devono modificare gli accenti, le lettere o entrambi. Le dimensioni e il peso degli accenti devono bilanciare la lettera di base. Rimodellare le lettere è un compito scoraggiante; pertanto, la regolazione degli accenti è una soluzione più semplice. Gli accenti e il loro angolo possono essere ridotti per accogliere le lettere. Lo spazio tra accenti e maiuscole può anche essere più ravvicinato, ma non devono essere toccati. Attaccare gli accenti ai capitelli riduce la leggibilità.

DOTTATO I

   Accentato o no, il minuscolo i dovrebbe preservare il suo punto e i segni diacritici devono essere posti sopra di esso. Nella maggior parte dei caratteri digitali (se non tutto), tuttavia, il minuscolo i rilascia il punto quando accentato. Anche se inutile i con accento tecnicamente scorretto, non pregiudica la leggibilità fintanto che il segno diacritico è riconoscibile. Inoltre, l'accento combinato con il punto i si comporta come una legatura e non interferisce con il protagonista. Perché i lettori nativi sono abituati ai senza punti i, preservando il punto sulla lettera accentata i non è necessario.

RACCOMANDAZIONI

    Lo scopo di questa guida è di raccogliere e mostrare caratteri tipografici con il pieno supporto per i vietnamiti. Sebbene i caratteri tipografici del display contribuiscano in modo importante alla tipografia vietnamita, il design dei loro segni diacritici può essere giocoso e sperimentale. L'attenzione, quindi, è sull'impostazione del testo. Ogni carattere tipografico è stato scelto in base alla flessibilità, leggibilità, leggibilità e versatilità di entrambe le lettere e dei loro segni diacritici.

    Per un'analisi approfondita, ho creato un campione standard che evidenzia tutte le caratteristiche tipografiche vietnamite. Per la seconda edizione, ho introdotto un sistema di valutazione a cinque stelle per valutare il design dei segni diacritici. La valutazione si basa sul modo in cui gli accenti sono correlati alle loro lettere di base. Fanno parte del sistema tipografico? Sono forti, chiari e riconoscibili? Migliorano o ostacolano la leggibilità?

    I miei consigli sono limitati al mio accesso ai caratteri, ma continuerò ad aggiungerne altri man mano che li acquisisco. I miei ringraziamenti alle seguenti fonderie di tipo mi hanno fornito i loro caratteri tipografici da utilizzare su questo sito: Darden StudioDJRHuerta TipográficaKilotipoJuanjo LópezRosettaDigitaTogether.

... continua nella sezione 5 ...

BAN TU THU
01 / 2020

NOTA:
1: Informazioni sull'autore: Donny Trương è un designer con una passione per la tipografia e il web. Ha conseguito il master in graphic design presso la School of Art della George Mason University. È anche autore di Tipografia Web professionale.
◊ Le parole in grassetto e le immagini seppia sono state impostate da Ban Tu Thu - thanhdiavietnamhoc.com

VEDI ALTRO:
◊  Una breve STORIA DELLA SCRITTURA VIETNAMESE - Sezione 1
◊  Una breve STORIA DELLA SCRITTURA VIETNAMESE - Sezione 2
◊  Una breve STORIA DELLA SCRITTURA VIETNAMESE - Sezione 3
◊  Una breve STORIA DELLA SCRITTURA VIETNAMESE - Sezione 5

(Tempi 1,049 Visitato, 6 visite oggi)
en English
X