LINGUA VIETNAMESE per vietnamiti e stranieri - Introduzione - Sezione 1

Hits: 516

Introduzione

     Il progetto Lingua vietnamita è la lingua comunicativa del popolo vietnamita e anche il madrelingua of Viet persone (anche chiamato Kinh, il principale gruppo etnico in Vietnam). La formazione di un linguaggio comune usato da tutto il popolo è un compito difficile a causa della diversità dei dialetti e degli accenti. vietnamita si basa su sillabe melodiose e accento stressato. Accent ha un ruolo importante da svolgere nell'aiutare a distinguere e identificare il significato dei detti. Esistono anche numerosi accenti nel Lingua vietnamita, tra cui il più comune e preferito è quello meridionale. Questo accento sembra essere diverso da quello standard in quanto la sua pronuncia si basa fortemente sul disinteresse del suono principale dell'accento standard e persino della grammatica. Il vietnamita è un linguaggio monosillabico con ogni suono articolato che porta un certo significato. Inoltre, offre innumerevoli coppie di parole composte, che sono composte da 2, 3 o anche per singoli suoni costituenti. 

    Il progetto Lingua vietnamita è stato formato e sviluppato per molti secoli ormai. I documenti delle prime dinastie feudali usavano il cinese e non fino alla nascita di Nome [nom] (Sceneggiatura demotica) la lingua nel 14 ° secolo era usata sia nel parlare che nella scrittura, specialmente nella composizione della letteratura. Nel 17 ° secolo, vietnamita o vale a dire la lingua nazionale è venuto a esistere. La sua origine è strettamente legata ai propagatori portoghesi, spagnoli, italiani e francesi che lavorano nei paesi del sud est asiatico. 

Scritto Han Nom - holylandvietnamstudies.com
Han Nom script (Fonte: Learn Forum)

   Quelli hanno inventato una nuova sceneggiatura come mezzo per esprimere il Lingua vietnamita. Il contributo più evidente alla formazione e allo studio del vietnamita a quel tempo fu un vicario francese di nome Alexandre de Rhode1 con la sua pubblicazione di uno dei primi dizionari e grammatiche vietnamiti chiamato vietnamita – portoghese – latino dizionario. inizialmente, vietnamita fu usato solo a scopo di propagazione, ma presto divenne popolare ufficialmente quando i francesi imposero il loro regime coloniale sul Vietnam. In una certa misura, vietnamita era in origine lo strumento per governare i coloni, ma poi, grazie alla sua convenienza, vietnamita diventare popolare. Inoltre, il suo sistema alfabetico e la sua combinazione facili da pronunciare gli hanno permesso di superare qualsiasi critica.2, 3

    vietnamita (tiếng Việto meno comunemente Vi nt ngữ) È l' nazionale e Lingua ufficiale del Vietnam. È la lingua madre di 86% della popolazione del Vietnam e di circa tre milioni di vietnamiti d'oltremare. È anche parlata come seconda lingua da molte minoranze etniche del Vietnam. Fa parte di Famiglia di lingue austroasiatiche4, di cui ha il maggior numero di parlanti con un margine significativo (parecchie volte più grandi delle altre lingue austroasiatiche messe insieme). Molto di Vocabolario vietnamita è stato preso in prestito dal cinese ed è stato precedentemente scritto usando il sistema di scrittura cinese, anche se in un formato modificato ed è stato dato la pronuncia vernacolare. Come sottoprodotto del dominio coloniale francese, la lingua mostra una certa influenza dal francese e dal Sistema di scrittura vietnamita (grazie) in uso oggi è una versione adattata di Alfabeto latino, con segni diacritici aggiuntivi per toni e determinate lettere.

    Come community di lingua nazionale del gruppo etnico di maggioranza, vietnamita è parlato in tutto il Vietnam dal Popolo vietnamita, nonché dalle minoranze etniche. È anche parlato nelle comunità vietnamite d'oltremare, in particolare negli Stati Uniti, dove ha più di un milione di parlanti ed è la settima lingua più parlata (è 3 ° in Texas, 4 ° in Arkansas e Louisiana e 5 ° in California). In Australia, è la sesta lingua più parlata.

    Secondo l'Ethnologue, vietnamita è parlato anche da un numero considerevole di persone in Cambogia, Canada, Cina, Costa d'Avorio, Repubblica Ceca, Finlandia, Francia, Germania, Laos, Martinica, Paesi Bassi, Nuova Caledonia, Norvegia, Filippine, Federazione Russa, Senegal, Taiwan, Thailandia, Regno Unito e Vanuatu.

    "Inizialmente, poiché il vietnamita ha toni e condivide un ampio vocabolario con il cinese, è stato raggruppato in sino-tibetano”. Più tardi, si è scoperto che il toni del vietnamita è apparso molto recentemente (André-Georges Haudricourt-1954)5 e il vocabolario cinese è anche preso in prestito da Han Chinese durante la loro storia condivisa (1992); questi due aspetti non avevano nulla a che fare con l'origine del vietnamita. vietnamita fu quindi classificato nella sottofamiglia Kam-Tai di Daic insieme a Zhuang (tra cui Nùng e Tày nel Vietnam del Nord) e tailandese, dopo aver rimosso le influenze superficiali del cinese. Tuttavia, il Aspetti Daic sono stati anche presi in prestito da Zhuang nella loro lunga storia di essere vicini (André-Georges Haudricourt), non aspetti originali del vietnamita. Finalmente, vietnamita è stato classificato nel Austroasiatic famiglia linguistica4, Mon-Khmer sottofamiglia, Viet-Moung ramo (1992) dopo ulteriori studi. Kinh è la popolazione più numerosa del Vietnam. Secondo lo studio del 2006 della Fudan University, appartiene a Mon-Khmer linguisticamente, ma non c'è l'ultima parola per la sua origine.

    Henri Maspero6 mantenuto il Lingua vietnamita of Origine thailandesee il Reverendo Padre Souvignet rintracciato al Indo-malese gruppo. AG Haudricourt5 aveva confutato il tesi di Maspero6 e ha concluso che il vietnamita è correttamente collocato nella famiglia austroasiatica. Nessuna di queste teorie spiega completamente l'origine del Lingua vietnamita. Una cosa, tuttavia, rimane certa: il vietnamita non è una lingua pura. Sembra essere una miscela di diverse lingue, antiche e moderne, incontrate nel corso della storia a seguito di successivi contatti tra popoli stranieri e il popolo del Vietnam.

   Mentre parlato dal Popolo vietnamita per millenni, scritto vietnamita non divenne la lingua amministrativa ufficiale del Vietnam fino al 20 ° secolo. Per gran parte della sua storia, l'entità ora conosciuta come Vietnam usava il cinese classico scritto. Nel 13 ° secolo, tuttavia, il paese ha inventato Chữ nôm, un sistema di scrittura che utilizza caratteri cinesi con elementi fonetici per adattarsi meglio ai toni associati alla lingua vietnamita. Chữ nôm ha dimostrato di essere molto più efficiente dei classici caratteri cinesi che è stato ampiamente utilizzato nei secoli XVII e XVIII per la poesia e la letteratura. Chữ nôm è stato utilizzato per scopi amministrativi durante il brief Hồ e Tây Sân Dynasties7. Durante il colonialismo francese, il francese sostituì il governo cinese. Non è stato fino all'indipendenza dalla Francia che il vietnamita è stato usato ufficialmente. È la lingua di insegnamento nelle scuole e nelle università ed è la lingua per gli affari ufficiali.

     Come molti altri paesi asiatici, a seguito di stretti legami con la Cina per migliaia di anni, gran parte del vietnamita lessico relativo alla scienza e alla politica deriva dal cinese. Almeno il 60% dello stock lessicale ha radici cinesi, esclusi i prestiti di parole naturalizzati dalla Cina, sebbene molte parole composte siano composte da nativi Parole vietnamite combinato con prestiti cinesi. Di solito si può distinguere tra una parola vietnamita nativa e un prestito cinese se può essere duplicato o il suo significato non cambia quando il tono viene spostato. A seguito dell'occupazione francese, da allora il vietnamita ha avuto molte parole in prestito dal lingua francese, Per esempio cà phê (dal francese caffè). Al giorno d'oggi, molte nuove parole vengono aggiunte al lessico della lingua a causa della forte influenza culturale occidentale; questi sono solitamente presi in prestito dall'inglese, per esempio TV (sebbene di solito visto in forma scritta come tivi). A volte questi prestiti sono calchi letteralmente tradotti in vietnamita (per esempio, il software è definito phần mềm, che letteralmente significa "parte morbida").8

... continua nella sezione 2 ...

VEDI ALTRO:
◊  LINGUA VIETNAMESE per vietnamiti e stranieri - Alfabeto vietnamita - Sezione 2
◊  LINGUA VIETNAMESE per vietnamiti e stranieri - Consonanti vietnamite - Sezione 3
◊  LINGUA VIETNAMESE per vietnamiti e stranieri - Toni vietnamiti - Sezione 4
◊  LINGUA VIETNAMESE per vietnamiti e stranieri - Consonanti vietnamite - Sezione 5

NOTE:
1 Alexandre de Rhodes, SJ [15 marzo 1591 ad Avignone, Stato Pontificio (ora in Francia) - 5 novembre 1660 a Isfahan, Persia] era un missionario gesuita e lessicografo avignonese che ebbe un impatto duraturo sul cristianesimo in Vietnam. Ha scritto il Dictionarium Annamiticum Lusitanum et Latinum, il primo dizionario trilingue vietnamita-portoghese-latino, pubblicato a Roma, nel 1651.
2  Fonte: Lac Viet Computing Corporation.
3  Fonte: IRD New Tech.
4 Le lingue austroasiatiche, note anche come mon-khmer, sono una grande famiglia linguistica del sud-est asiatico continentale, sparsa anche in parti dell'India, del Bangladesh, del Nepal e della Cina meridionale. Ci sono circa 117 milioni di parlanti di lingue austroasiatiche. Di queste lingue, solo vietnamita, khmer e mon hanno una storia documentata di lunga data e solo vietnamita e khmer hanno lo status ufficiale come lingue nazionali moderne (rispettivamente in Vietnam e Cambogia).
André-Georges Haudricourt (17 gennaio 1911 a Parigi - 20 agosto 1996 a Parigi) era un botanico, antropologo e linguista francese.
Henri Paul Gaston Maspero (15 dicembre 1883 a Parigi - 17 marzo 1945 nel campo di concentramento di Buchenwald, Germania nazista di Weimar) era un sinologo e professore francese che ha contribuito a una varietà di argomenti relativi all'Asia orientale. Maspero è meglio conosciuto per i suoi studi pionieristici sul daoismo. Fu imprigionato dai nazisti durante la seconda guerra mondiale e morì nel campo di concentramento di Buchenwald.
Il nome Tây Sơn (Nhà Tây Sơn 家 西山) è usato nella storia vietnamita in vari modi per riferirsi al periodo delle ribellioni contadine e delle dinastie decentralizzate stabilite tra la fine della dinastia Lê nel 1770 e l'inizio della dinastia Nguyễn nel 1802. Il nome dei capi ribelli ' distretto di origine, Tây Sơn, venne applicato agli stessi dirigenti (i fratelli Tây Sơn: ie, Nguyễn Nhạc, Huệ e Lữ), la loro rivolta (la rivolta di Tây Sơn) o la loro regola (la dinastia [Nguyễn] Tây Sơn).
8  Fonte: The Wikipedia Encyclopedia.
◊ Immagine intestazione - Fonte:  en.wikipedia.org 
◊ Indici, testo in grassetto, testo in corsivo tra parentesi e immagine seppia sono stati impostati da Ban Tu Thu - thanhdiavietnamhoc.com

BAN TU THU
02 / 2020

(Tempi 1,317 Visitato, 11 visite oggi)
en English
X